Shinsengumi-

September 28, 2009

Nahoko Asada, Izumi adachi, Haruka Inoue

新撰組



Conoscete lo Shinsengumi?
Era un corpo speciale di polizia formatosi nel 1863 (verso la fine del periodo Edo) per proteggere l’Imperatore e Kyoto da eventuali attacchi.
Esso gode tuttora di grande popolarità in Giappone, e le sue gesta hanno ispirato numerosi romanzi, film, e telefilm.
Lo Shinsengumi è popolare ed appassiona i giapponesi di oggi perché i suoi membri erano samurai di basso rango che con grande tenacia essi sono riusciti a salire fino al più alto gradino della gerarchia sociale in un’epoca in cui ciò era considerato praticamente impossibile.
Essi hanno creduto fino in fondo nei loro ideali, nonostante vivessero in un tempo in cui il futuro del Giappone era incerto. Lo Shinsengumi finirà per venire travolto dai turbolenti eventi verificatisi negli anni successivi, senza mai comunque abbandonare lo spirito del Bushido (il codice d’onore dei samurai). Proprio questo è il segreto della sua popolarità.

Ci sono tanti posti a Kyoto che, per diverse ragioni, sono legati allo “Shinsengumi”.
Vediamone qualcuno.

Tempio di Mibu (Mibudera)




Il tempio di Mibu è stato fondato nell’era Heian (dal 794 al 1185): questo è il luogo in cui, nel marzo 1863, si è formato lo Shinsengumi.
Nei piazzali del tempio, i membri dello Shinsengumi si esercitavano nelle arti militari e nell’uso dei cannoni.
A Soji Okita, un Capitano dello Shinsengumi, piacevano i bambini, e si dice che spesso giocasse con loro nei giardini del tempio.
Ci sono quattro tombe sul tumulo del tempio di Mibu, costruite dagli stessi membri del gruppo e dai loro familiari. Ogni anno il 16 luglio si celebrano funzioni commemorative per i membri dello Shinsengumi, a cui tutti possono partecipare liberamente. Ne vale assolutamente la pena!
Al giorno d’oggi lo Shinsengumi è diventato famoso grazie ai romanzi o alla televisione, e per questo il tempio di Mibu viene spesso associato ad esso. Ogni giorno numerosi appassionati dello Shinsengumi lo visitano.

Come raggiungere il tempio di Mibu:

  • In autobus (servizio urbano): scendere a Mibuderamichi e proseguire verso sud per circa 200 m. lungo via Bojo (坊城).
  • In treno (linea Hankyu): scendere a Omiya e proseguire verso sud per circa 300 m. lungo via Shijo. Prendere poi via Bojo e proseguire ancora verso sud.
  • In treno (linea Arashiyama): scendere a Shijoomiya e seguire le indicazioni per la linea Hankyu.Orari:
  • Tempio di Mibu: aperto dalle 8:00 alle 17:00.
  • Tumulo di Mibu: aperto dalle 8:30 alle 16:30.Non c’è il parcheggio.

    Il Tempio di Nishihongan (Nishihonganji)




    Il Tempio di Nishihongan è conosciuto anche con il nome ufficiale di Ryuukokuzanhongan.
    È stato costruito nell’ epoca Kamakura (nel 1272), e nel Dicembre 1994 è stato dichiarato patrimono culturale dell’umanità. La Sala di Amida, ovvero l’edificio principale del tempio, è larga 45 metri e alta 25, mentre la sala di Goei, molto grande, è larga 48 metri, profonda 62 e alta 29. Durante gli ultimi anni del governo shogunale dei Tokugawa il tempio di Nishihongan divenne la base dello Shinsengumi perché il numero dei suoi membri era arrivato a 150, e nel tempio di Mibu c’era poco spazio per così tante persone. Perciò lo Shinsengumi vi trasferì il proprio quartier generale.
    Durante le esercitazioni con il cannone, i membri dello Shinsengumi sparavano colpi a salve simultaneamente ai rintocchi della campana del tempio, pur sapendo quanto il rombo dei cannoni desse fastidio ai monaci. Un giorno i monaci del tempio di Nishihongan persero la pazienza e mobilitarono il dominio di Aizu, i cui ufficiali ammonirono il capo dello Shinsengumi, Isami Kondo, con le seguenti parole: “ Il rombo dei cannoni nella città di Kyoto è un oltraggio alla Casa Imperiale!” Si dice che da allora lo Shinsengumi abbia smesso di esercitarsi con i cannoni.

    Nel tempio, oltre ai saloni di Amida e Goei, c’è il portale a quattro colonne di Kara, che è decorato con sculture dorate di peonie, leoni ecc. È un portale magnifico, da vedere assolutamente.

  • Come raggiungere il tempio di Nishihongan:
    • In autobus: salire alla stazione JR di Kyoto, e scendere alla fermata dell’autobus Nishihonganji-mae.
    • A piedi: circa15 minuti dalla stazione JR di Kyoto.
    • In taxi: circa 5 minuti dalla stazione JR di Kyoto.
  • Il tempio di Nishihongan apre alle 5:30 o 6:00 e chiude alle 17:00Infine c’è il museo storico di Ryozen, nella circoscrizione di Higashiyama, unico museo in tutto il Giappone in cui sono esposti circa 5000 reperti storici collegati allo Shinsengumi e ad altri personaggi che vissero negli anni a cavallo tra la fine del periodo Edo e la Restaurazione Meiji, avvenuta nel 1868.
  • Come raggiungere il museo storico di Ryozen:
    (Dalla stazione JR o Kintetsu di Kyoto)

      • Salire sull’autobus numero 206 (via Higashiyama) e scendere alla fermata di Kiyomizumichi o Higashiyama yasui. Poi proseguire a piedi per circa 5 minuti.

    (Dalla stazione Hankyu Kawaramachi)

    • Salire sull’autobus numero 207 (via Higashiyama) e scendere alla fermata di Kiyomizudo o Higashiyama yasui. Poi proseguire a piedi per circa 5 minuti, oppure verso est per 20 minuti.
  • Orari: apertura 10:00; chiusura 16:00
  • Giorni di chiusura: il lunedì, gli ultimi e i primi giorni dell’anno.
  • Tariffa d’ingresso: 400 yen (in caso di mostre o eventi speciali: 600 yen)
  • Indirizzo
    Kyoto shi Higashiyama ku Seikanji Ryouzen cho 1

Leave A Comment...

*