I parchi e i giardini di Kyoto

August 17, 2019

Tanaka Ayano e Fujii Ryota

Kyoto ha molti parchi e giardini famosi. Alcuni esempi frai i tanti possibili: il parco di Arashiyama East, il parco di Okazaki Park, il parco della foresta di Amagase, il parco del Kamogawa, ecc. Tra questi ve ne presentiamo tre. Il primo è il parco Umekoji. L’indirizzo è 56-3 Joji-cho, Shimogyoku, Kyoto. Si trova a 15 minuti a piedi dalla stazione JR di Kyoto, e se ci si va in autobus si scende all’omonima fermata (Umekojikoen mae). Questo un parco è stato creato per commemorare 1200 anni dalla costruzione di Heian Kyo, come Kyoto era originariamente chiamata quando era la capitale del Giappone. Le maggiori attrazioni sono il giardino Suzaku Garden e il Biotope Life Forest, giardini in stile giapponese che sfruttano appieno le tecniche paesaggistiche tradizionali. Nei giorni di vacanza è popolare come spot per fare picnic sul prato erboso, e vi si vedono spesso famiglie con bambini e gruppi di amici. La flora è molto ricca, e a febbraio si possono ammirare gli alberi di pruno giapponese in fiore. Nelle vicinanze si trovano anche l’acquario di Kyoto e il museo ferroviario, quindi si trova in una zona in cui si può trascorrere un’intera giornata senza annoiarsi.

Il secondo è il parco di Kyoto Gyoen. È il giardino del palazzo imperiale di Kyoto, e si trova nel quartiere di Kamigyoku, a 10 minuti a piedi dalla stazione della metropolitana Marutamachi. È un giardino molto grande che conta circa 50.000 alberi, ha nove porte distribuite su tutti i punti cardinali, ed essendo aperto 24 ore al giorno è un luogo dove tutti i cittadini e i turisti possono andare a rilassarsi e a fare lunghe passeggiate in qualsiasi momento. Contiene vari edifici di importanza storica, come il Shusui-tei, l’unica parte tuttora esistente della dimora della casata aristocratica dei Kujo. A Kyoto Gyoen si può respirare l’atmosfera elegante e raffinata della cultura Heian secondo i principi della quale il giardino e gli edifici al suo interno sono stati costruiti.

L’ultimo che vi vogliamo presentare è il parco Maruyama, che si trova nell’area di è Maruyamacho, nel quartiere di Higashiyama. Vi si accede facilmente in autobus, e si trova a cinque minuti a piedi dal famoso quartiere tradizionale di Gion. Il parco si estende su un terreno in lieve pendio ad est del santuario scintoista Yasaka, e contiene un laghetto intorno a cui ci sono molti sentieri per fare passeggiate. È molto famoso per i fiori di ciliegio, ed è uno dei luoghi più visitati durante la fioritura dei ciliegi in primavera. In particolare sono famosi gli alberi di ciliegio piangente noti come “i ciliegi notturni di Gion”. Sono i ciliegi piangenti più famosi di tutto il Giappone. Di notte i fiori di ciliegio sono illuminati, e l’effetto è meraviglioso e surreale. Se lo visitate, vi consigliamo anche di camminare lungo l’itinerario che dal parco attraversa il santuario Yasaka e arriva al famoso tempio Kiyomizudera.

Il “treno romantico” di Arashiyama

Shota Nakashima, Shuhei Yasuda, Yuki Yoshikawa

嵐山トロッコ

Il “treno romantico” di Sagano e i dintorni della stazione.

Il “treno romantico” di Sagano è un treno turistico composto da una locomotiva e cinque vagoni che fanno servizio tra la stazione di Sagano e la stazione di Kameoka, coprendo una distanza di 7,3 km in circa 25 minuti e passando e attraversando otto gallerie .

In primavera si può vedere la fioritura dei ciliegi, mentre in estate il paesaggio è verde e si sentono i cori delle cicale e il mormorio dei ruscelli. In autunno le foglie degli aceri diventano rosse, e in inverno tutto è coperto di neve. Un viaggio sul treno romantico di Sagano è ideale per ammirare i cambiamenti di stagione.

Per poter percepire meglio la natura, le pareti sono tutte aperte (non ci sono finestrini) e il treno procede molto lentamente, alla velocità di circa 25 km/h.

Il mercoledì è giorno di chiusura. Una corsa singola costa 600 yen per gli adulti e 300 yen per i bambini, e c’è un treno ogni ora dalle 9 alle 5. È consigliabile comprare il biglietto il giorno stesso della partenza, perché le corse vengono spesso cancellate in base alle condizioni atmosferiche.
A sinistra il fiume tra la stazione dai Arashiyama e quella di Hozugawa; a destra l’interno di un vagone.

All’interno della stazione di Sagano c’è una sala del XIX secolo, chiamata Green oasis, e sono esposte locomotive a vapore e la ricostruzione di un trenino a propulsione umana usato all’inizio dell’epoca Meiji. .

La vegetazione è tropicale, e ci sono piccole cascate per rilassarsi dimenticando la stanchezza del viaggio. Per questo non ci si annoia aspettando il treno.
A sinistra l’interno della stazione di Sagano, a destra la sala del XIX secolo.

Attorno alla stazione ci sono anche ristoranti dove si può mangiare la specialità locale. il curry di Arashiyama, e negozi che conservano l’atmosfera tradizionale di Kyoto. Vale la pena visitarli.

Si trovano anche delle birre locali che non si possono bere in nessun altro posto, chiamate Saga, Arashiyama e Kameoka. Bevendole sul treno ci si può godere di più il viaggio. Costano 500 yen l’una, quindi con 1500 yen si possono bere tutte tre.
A sinistra le birre, a destra un negozio vicino alla stazione.
Una gita a Sagano e un viaggio sul treno romantico sono un modo piacevolissimo di passare una giornata. Perché non ci andate la prossima volta che venite a Kyoto?
Per avere un’idea della bellezza dei paesaggi, potete provare a guardare i video sul sito del treno (in giapponese):
www.sagano-kanko.co.jp

Arashiyama e il tempio Suzumushi

Akane Miyoshi, Ayako Yanagi


Arashiyama

Arashiyama è una zona situata ad ovest di Kyoto, famosa per la fioritura dei ciliegi in primavera e per le foglie rosse degli aceri in autunno. Per questo motivo ogni anno vi si recano molti visitatori ed è diventata una meta turistica tra le più importanti di Kyoto. I luoghi più interessanti da visitare ad Arashiyama sono il Ponte Togetsu e i templi Tenryu, Horin, Nonomiya e Hogonin.

Il Ponte Togetsu è il simbolo di Arashiyama. È lungo 250 metri e percorrendolo, oppure noleggiando una barca a remi per fare una gita lungo il fiume, si può ammirare un panorama incantevole.

Ad Arashiyama c’è anche un centro commerciale con molti bar e ristoranti dove è possibile mangiare e trovare ristoro dopo una passeggiata nei boschi.

Il tempio Suzumushi

Suzumushi è un tempio che si trova a circa 15 minuti di cammino dalla stazione di Matsuo. Il suo nome ufficiale è “Myotokusan-Kekonji” ma è più conosciuto come “Suzumushi” perché durante tutto l’anno vi si può ascoltare il canto dell’omonimo insetto, tradizionalmente amato dai giapponesi.
All’interno del tempio c’è una statuetta di pietra di “Kofuku”, dio della felicità, che si crede esaudisca un solo desiderio. Di solito questa divinità è rappresentata scalza, ma qui invece porta dei sandali di paglia per simboleggiare il fatto che ci viene incontro a piedi per ascoltare le nostre preghiere. Nel tempio si può ascoltare il discorso di un monaco buddista sorseggiando tè e mangiando dolci giapponesi. È un discorso molto interessante e facile da capire con il quale il monaco spiega in dettaglio il modo corretto di pregare. I pellegrini vengono da tutto il Giappone a visitare questo tempio, anche più volte qualora un loro desiderio sia stato esaudito.

Noi siamo andate al tempio Suzumushi in autunno. Era piacevole e tranquillo, e ci siamo sentite molto rilassate e calme. Abbiamo comprato un amuleto e abbiamo pregato davanti alla statuetta di pietra di “Kofuku”. E siccome in seguito il nostro desiderio è stato esaudito, vogliamo visitarlo ancora una volta.