Japanese Style Fragrance

October 3, 2016

By Nanae Uchida, Yu Nakabayashi, Hiyori Morisha

 

 

incense smoke

incense smoke

 O-KO (NIOIBUKURO)

The temples and shrines are probably the most famous things in Kyoto. For these places, O-KO is essential. People in the temple and the shrine use SENNKOU to clean the god’s country every day. SENNKOU is made from O-KO and shaped long stick. So, what is the O-KO? O-KO is kind of old Japanese perfume that is made of natural materials. The materials are a grass, a bark, and flower bud.

 

 

History of Japanese fragrance

History of Japanese fragrance

 History

O-KO was use in 538 for the first time. At first, people use it to protect from evil spirits. Gradually, people used it as a perfume with KIMONO (Japanese traditional clothes). And, people enjoyed the smell of the fragrance in a daily life. Mostly, O-KO is a powder, and wrapped with Japanese paper or, packed in a small bag to carry. That is also called NIOIBUKURO (Sachet). So, you can use this to add the fragrance to a closet, in a bag, and anywhere. Sometimes O-KO is solidified, shaped into a stick of a flower. Usually, the scent will last for a month or two for small size, and about half a year for bigger ones. There are two ways to use O-KO. First, lighting the shaped O-KO to burn, and making smoke. The smoke is filled with the smell, and makes a room smell good. And the other way of using the O-KO is enjoying the smell of the fragrance without fire. People who have BUTSDAN (Buddhist altar) in their house use it the first way every day. But, in this case, the O-KO which is used doesn’t have a strong smell. And, the second way is called NIOIBUKURO (Sachet or Perfume bag). Recently, the number of people who use O-KO or NIOIBUKORO have decreased. But, people who like natural fragrance or people in the temples and shrines still use them. If you go to the store, NIOIBUKURO is easy to make and carry. This can be a good opportunity to see, smell, and experience the Japanese tradition and culture.

 

The way to enjoy O-KO

O-KO has a variety of effects. It can soothe your mind, purify the room, or create energy. Burning O-KO can purify a room of negative energy. Sage, sandalwood and frankincense are traditionally thought to be purifying. On the other hand, if you want to be happy and reduce your stress, rose or lavender is recommended.  It can get under control your mind only make O-KO. If you are in need of healing, then musk, which should make you feel at ease. Citrus scents, like orange, can elevate your mood and make you feel positive. There are times when you feel gloomy, because of work or human relationship. Then you use spice O-KO is better, like cinnamon, pine or a Japanese cypress. Each situation calls for a different kind of O-KO.

Another reason to change O-KO scents is to refresh your palate.  If you smell the same thing all the time, no matter how wonderful it is, your nose becomes insensitive. However, when you change the scent, or breath some fresh air deeply, then you can appreciate the smell of O-KO again.

 

oko

Japanese traditional way to enjoy fragrance

 

It is good to put some O-KO in your room, or give some to your friends to put in their house. Remember when you are buying some O-KO, that the best scent is not always the most expensive. Take some time to smell the fragrance and choose something you like. So visit a lot of places, try and select carefully. You will make a better choice and enjoy your O-KO life!!

 

 

Trial class

There are some shop to make NIOIBUKURO (Sachet or Perfume bag).

Name : Ranzankakyou (嵐山香郷)

Place : Arashiyama Ukyoukyu, Kyoto    within 10 mins from Arashiyama station

URL :  https://www.shoyeido.co.jp/shop-info/ranzankakyo.html

 

This is the shop we went. That is located in Arashiyama, Kyoto. It is quite easy to go during your trip.

 

NIOIBUKURO(Sachet or Perfume bag)

You can make your own perfume bags here for 1,926 yen at this shop. You can put them in your wallet, bag, closet or wherever and it let you always enjoy the fragrance you made by yourself as you open it. Here is a process how to make the perfume bags.

You can make "Nioibukuro" with two small bags and one big bag

You can make “Nioibukuro” with two small bags and one big bag

1.    There are seven tablets with different fragrances. Choose ten tablets as you like from there. Any combination is acceptable.

2.    Put the all tablets you choose in a mortar and pound them to pieces.

Choose tablets and make your own combination

Choosing tablets and making own combination

pound tablets to pieces

Pounding tablets to pieces

3.    Put a scoop of the powder in two small paper bags and paste them closed.

4.    Choose two small envelopes from three. Put the small bags in them and paste.

5.    Put the rest of powder in a bigger bag and paste it closed.

6.    Choose one paper case and put it in the case. Then tie it with colored string.

 

For long-lasting effort, keep them away from moist stuff or keep them with a desiccant. Damp is not good, but too dry is also not good for them.

 

Culture

Japan has its own culture of fragrance, and it’s quite different from other countries. Comparing Japanese fragrance and some foreign fragrances, foreign fragrance often tend to sharper. Why? There are some reasons. Why Japanese prefer light scents over sharp or heavy fragrances.

Climate is the one of reasons. Japan is very humid in the summer. When air is dry, perfume evaporates easily and does not last long. In a dry climate, people may be more likely wear perfume with a sharp fragrance and put a lot of it on at once. Generally, Japanese people prefer natural fragrances. Sometimes Japanese people buy a perfume in another country but when they wear it in Japan, it feels a bit sharper than it did.

Another reason is the historical use of perfume. It is widely said that people in Europe used to wear heavy perfumes to hide unpleasant smells, such as body odor or garbage. In this situation, strong perfumes were preferred. However, in Japan, the use of perfume is more recent, and a custom imported from western countries. Of course, in modern times, people don’t need to wear perfume to overpower unpleasant smells, so fragrance can be subtle rather than powerful. Generally, Japanese people prefer faint scents and those are more popular among us.

Kyoto Handicraft Center

Ikeda Ami, Kusano Yurika

 

A Kyoto Handicraft Center si può fare esperienza pratica delle tradizione arti decorative che sono state tramandate a Kyoto. Ci sono undici tipi di corsi: musenshippo, ginsenshippo, bambole dorin, trottole di Kyoto, incisioni su legno, nioibukuro, miscela a base di peperoncino di spezie giapponesi in polvere, ventagli di Kyoto, intarsi di Kyoto, ecc…. Nella sede di Amita ci sono solo nove tipi di corsi. L’orario  è dalle 10:00 alle 17:00, e in qualsiasi momento vi sono membri dello staff che parlano inglese. Si deve prenotare in anticipo, per telefono o su Internet, e anche se si prenota in gruppo ognuno può seguire un corso differente. Se un gruppo è composto di più di 15 persone i corsi sono tenuti in un locale apposito.

 

Musensippo (無線七宝) e ginsenshippo (銀線七宝)

Il termine shichiho significa sette tesori (oro, argento, lapislazzuli, agata, perla, corallo), e si trattta di tecniche artigianali decorative su lastre che hanno 2500 anni di storia, e sono arrivate in Giappone passando per la Cina e la Corea. Nel caso di musenshippo si può scegliere la disposizione preferita e disegnare liberamente.Ci vuole un’ora, e costa 1890 yen. Nel caso di ginsenshippo si dispongono i colori su una lastra di metallo a forma di civetta. Il tempo necessario è un’ora, e costa 2940 yen.

 

Pittura di una bambola dorin

Le bambole dorin sono usate come giocattolo artigianali e porafortuna in Giappone. Il loro fascino consiste in parte nel fatto che producono un suono di timbro semplice che non si ottiene con una normale campanella di metallo. Nel corso si possono pitturare le bambole dorin con colori ad acquarello. Ci vuole un’ora, e costa 1890 yen.

 

Trottole di Kyoto

Anticamente le trottole di Kyoto erano giocattoli fatti dalle donne di corte avvolgendo in tessuto di kimono un pezzo di bambù. Sono considerate portafortuna molto efficaci. Nel corso si crea una bambola arrotolando un tessuto a scelta attorno al centro di bambù, la si decora e ci si può anche giocare. Il tempo necessario è un’ora, e il prezzo è 1890 yen.

 

Incisioni su legno

Sono prodotte da tre diversi tipi di artigiani: pittori, scultori, stampatori. Nel corso si stampano due xilografie, sperimentando l’arte dello stampatore nel colorare sei matrici con sei colori diversi. Si usano due disegni, il torii (portale) del tempio Heian Jingu e le maiko (geisha di Kyoto). Anche in questo caso il tempo necessario è un’ora, e il prezzo è 1890 yen.

 

In tutti i piani di Kyoto Handicraft Center ci sono commessi che parlano inglese. Dal pianterreno al terzo piano si possono spedire direttamente all’estero i prodotti acquistati, e si può pagare anche in traveller’s check, carta di credito e valuta estera, anche in euro. Ma il resto è dato in yen giapponesi. Inoltre si pssono cambiare la valuta estera e i traveller’s check in yen. Gli acquisti sono duty free, ma ci sono prodotti su cui si deve pagare l’IVA. Per ottenere l’esenzione dalle tasse bisogna mostrare il passaporto.

Inoltre ci sono un ristorante, negozi di kimono e stampe Ukiyoe, ninja, manga, ceramiche e porcellane.

 

Accesso

In treno:

La stazione più vicina è Jingumarutamachi della linea Keihan. Ci vogliono circa 10 minuti a piedi. La stazione della metropolitana più vicina è Higashiyama. Ci vogliono circa 15 minuti a piedi.

In autobus:.

Dalla stazione di Kyoto la fermata più vicina è Kumanojinja mae. Ci si arriva con l’autobus numero 206 e ci vuole circa un minuto a piedi.

 

Come prenotare

Sul Internet si trova il formulario per la prenotazione. C’è un sito web in inglese.

http://www.kyotohandicraftcenter.com/jp/index.htm

Per telefono: 075-761-0142

Per prenotazioni di gruppo in gruppo: 075-751-9834

 

Kyoto Handicraft Center

Orario d’ufficio 11:00-18:00.

È aperto tutto l’anno, tranne dall’1 al 3 Gennaio.

〒606-8323 Kyotofu, Kyotoshi Sakyoku Seigoinenbimachi 21

Nioi Bukuro

Eriko Okuno, Rikako  Ono

STORIA

La storia dei nioibukuro, letteralmente “sacchetto degli odori”, è antica. Dall’epoca Nara (710-784) all’epoca Heian (794-1185) tra la nobiltà giapponese erano di moda profumi e aromi. Nel 753 l’incenso per i riti buddisti fu portato dalla Cina da Ganjin, un monaco di alto rango, ed in seguito fu adottato come una nuova moda dai nobili che ne inventarono tante nuove varietà e usi profani. È in questo periodo che nacque il nioibukuro. Si tratta di un sacchetto di tessuto riempito di varie erbe medicinali cinesi sminuzzate e mescolate per ottenere fragranze particolari.

Il sacchetto si può portare con sé o mettere nel guardaroba per apprezzarne il profumo. Oppure si può appendere alla parete o a un sostegno per diffondere l’aroma in un ambiente; in questo caso si chiama kakeko (letteralmente “aroma appeso”).

La caratteristica principale del nioibukuro consiste nell’uso delle erbe medicinale cinesi come materia prima. L’odore che emana dalle erbe medicinali cinesi, che sono sempre piante naturali, a temperatura ambiente non attira gli insetti e ha un’azione antisettica purgando l’aria dai germi.

Preparazione

1: Scegliere un sacchetto di crespo di Cina, il tessuto di seta che in giapponese si chiama chirimen, e uno spago.

2: Mischiare otto specie di erbe aromatiche naturali.

 

 

 

 

 

 

 

3: Riempire il sacchetto.

 

 

 

 

 

 

 

4: Piegare la parte superiore e legare con lo spago.

 

 

 

 

 

 

 

Nioibukuro è completo e pronto all’uso!

 

Odori naturali

Byakudan (sandalo)<白檀>

Quantità consigliata: 3-4 cucchiai

Aroma semplice tradizionale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Choji (chiodo di garofano)<丁字>

Quantità consigliata: 1 cucchiaio

Aroma dolce caratteristico, contiene molto olio essenziale.

 

Daiuikyo (finocchio) <大茴香>

Quantità consigliata: 1 cucchiaio

Aroma dolce caratteristico, contiene molto olio essenziale.

 

Keihi (cassia)<桂皮>

Quantità consigliata: 1 cucchiaio

Aroma semplice dolce

 

 

 

 

 

 

 

Kansyo (pianta asiatica chiamata Radix et Rhizoma Nardostachyos) <甘松>

Quantità consigliata: 1/3 di cucchiaio

Aroma speziato

 

Sannai (Kaempferia galanga, pianta simile allo zenzero) <山奈>

Quantità consigliata: 1/3 cucchiaio

Aroma speziato

 

Kakko (piante della famiglia del shiso o egoma) <カッ香>

Quantità consigliata: 1/3 di cucchiaio

Aroma speziato

 

 

 

 

 

 

 
Ryuno (canfora) <龍脳>

Quantità consigliata: 1/2-1 cucchiaio

Aroma peculiare con effetto antitarmico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo aver mescolato le erbe, gli aromi si armonizzano e si mischiano gradualmente. Perciò con il passare del tempo si possono apprezzare profumi differenti da quello iniziale.

 

Kaorinomiyako

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Kaorinomiyako è un negozio aperto nel 2001 in cui si vendono rosari buddisti, incenso, vetri di Murano, pietre naturali, souvenir ecc.

 
 

Inoltre vi si vendono anche accessori e bigiotterie (braccialetti ecc.) e vi sono corsi di preparazione e apprezzamento dei nioibukuro (500 yen).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

<Attenzione!>

・Per partecipare ai corsi di nioibukuro bisogna prenotare.

・I corsi sono sia individuali sia per gruppi fino a 15 persone.

・I corsi sono solo in giapponese, quindi se non lo capite avrete bisogno di un interprete.

 

INDIRIZZO Gannjitucho2-1, Horikawadori Rokujokudaru, Shimogyoku, Kyotoshi

TELEFONO   075-352-3799

FAX       075-351-17254

ORARIO DI APERTURA  9:00 – 17:30

GIORNO DI CHIUSURA  il secondo e quarto sabato del mese, la domenica e  giorni festivi

ACCESSO   si scende alla stazione di Gojo del metrò e si cammina per 10 minuti verso ovest. Oppure si prende l’autobus numero 9, 28 o 75 dalla stazione Kyoto, si scende alla fermata di Nishihonganji e si cammina verso nord per 5 minuti.

SITO WEB  http://www.cube-kyoto.cp.jp

Ishigurokouho

Il negozio Nioibukuro è l’unico negozio specializzato esclusivamante in nioibukuro in tutto il Giappone. Ha una lunga storia, essendo nato come negozio di stecche d’incenso in un altra zona di Kyoto nel 1885. Ora è gestito dalla quinta generazione della famiglia.

Il negozio si trova in un a casa tradizionale giapponese, e in vetrina sono esposti alcuni esemplari di nioibukuro molto graziosi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’interno non è grande, ma vi sono esposti molti tipi di nioibukuro.

 

 

 

 

 

 

 

I commessi confezionano nioibukuro su richiesta in presenza del cliente. Prima di tutto il cliente sceglie uno sacchetto e uno spago: ci sono tre tipi di sacchett: kinran, sacchetti con spago dorato; shoken, sacchetti di seta; yuzen, sacchetti stampati. Il prezzo e l’odore sono differenti a seconda del materiale del sacchetto. Il nioibukuro più caro costa 2944 yen, quello più economico 399 yen.

 

 

 

 

 

 

 

1.KINRAN

 

 

 

 

 

 

 

 

2.SHOUKEN

 

 

 

 

 

 

 

3.YUZEN

 

In seguito la commessa riempie il sacchetto scelto dal cliente con le erbe, le lega con lo spago e lo consegna.

 

I commessi parlano solo giapponese, ma sono abituati a comunicare con gli stranieri in un po’ in inglese e un po’ a gesti.

INDIRIZZO Yanagibabanishiirimasuyacho 72, Sannjodori, Nakagyoku,  Kyotoshi 604-8111

TELEFONO  075-352-3799

FAX  075-221-8091

ORARIODI APERTURA  10:00 – 17:00

GIORNO DI CHIUSURA  mercoledì

ACCESSO   6 minuti a piedi dalla statione Karasumaoike del metrò,

8 minuti a piedi dalla stazione Karasuma della linea Hankyu

WEB      http://www.ishiguro-kouho.com/top.html