Souvenir di Kyoto popolari tra i turisti stranieri

November 20, 2018

Recentemente è aumentato il numero dei turisti che visitano Kyoto, e Kyoto è diventata una delle città più popolari del turismo internazionale. A Kyoto si possono vedere spesso turisti stranieri che fanno spese nei negozi di souvenir tipici. Eravamo curiosi di sapere che tipo di souvenir fossero popolari tra gli stranieri, quindi abbiamo deciso di indagare.
A Kyoto ci sono principalmente quatro tipi di souvenir molto popolari.

Il primo è un tipo di asciugamano chiamato tenugui. Alla stazione di Kyoto ci sono tanti negozi di souvenir, ma quello che vende gli asciugamani tenugui è il più affollato di tutti, e da questo abbiamo dedotto che i tenugui piacciono molto ai turisti. Inoltre i turisti che abbiamo visto nel negozio erano quasi tutti stranieri, quindi possiamo dire che i tenugui sono più popolari fra gli stranieri che fra i giapponesi. La ragione probabilmente è il fatto che gli asciugamani sono decorati con disegni giapponesi tradizionali che attirano gli stranieri, e sono veramente belli e utili. Inoltre non sono cari, costando circa 1000 yen.

 

Il secondo è un coltello da cucina, venduto da un negozio Aritsugu. Questo negozio ha 450 anni di storia, e per questo è molto famoso sia in Giappone sia all’estero.
Oggi la cucina giapponese è conosciuta in tutto il mondo, quindi alcuni stranieri vengono a comprare il coltello di Aritsugu.

Il terzo sono i biscotti all tè verde chiamati Cha-no-ka. Sono molto particolari perché sono fatti con tè verde e cioccolata bianca. Sono anche molto rari, dal momento che si possono trovare solo a Kyoto.

L’ultimo dei souvenir di Kyoto preferiti dai turisti stranieri sono i ventagli tradizionali. In genere si usano quando si indossa il chimono in estate. Sono utili e al tempo stesso rappresentano la cultura giapponese tradizionale.

 

 

 

 

 

 

Secondo noi, agli stranieri interessa la cultura giapponese perché tutti i regali hanno un rapporto con la cultura. Pensavamo che i turisti comprassero cosmetici, cibi o elettrodomestici, ma abbiamo scoperto che non è così. La nostra indagine è stata molto interessante e abbiamo scoperto tante cose nuove. Vorremmo sapere qualcosa in più!